L'organismo di vigilanza

Il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del modello e di curarne l’aggiornamento è stato affidato dal Consiglio di Amministrazione di Siemens S.p.A. ad un organismo collegiale, denominato “ Organismo di Vigilanza”, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo.

L’Organismo di Vigilanza è composto da:

  • prof. avv. Stefano Putinati, Aggregato di diritto penale comparato nell'Università di Parma e professore incaricato di Diritto Penale e Processuale Militare nell’Università di Milano-Bicocca presso l’Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo (componente esterno – presidente)

  • avv. Giorgio Lamanna, avvocato del Foro di Genova (componente esterno)

  • avv. Pierfrancesco De Rossi, General Counsel Siemens Italia, direttore General Counsel Legal & Compliance (componente interno)

  • L’avv. Maurizio Biassoni, direttore Environment Health and Safety & Organization Model  e componente della commissione di Confindustria sulle tematiche connesse al D. Lgs. 231/2001,  è consulente permanente dell’organismo di vigilanza

L’Organismo di Vigilanza riporta direttamente al Consiglio di Amministrazione ed interagisce con il Collegio Sindacale e con la Società di Revisione.

Le attività dell’Organismo di Vigilanza non possono essere sindacate da alcun altro organismo o struttura o funzione aziendale, fermo restando il diritto – dovere del Consiglio di Amministrazione di svolgere una attività di supervisione sull’attività dell’Organismo di Vigilanza stesso. L’Organismo di Vigilanza ha diritto di libero accesso presso tutte le strutture e funzioni aziendali, nessuna esclusa e senza necessità di alcun consenso preventivo o preavviso, onde poter ottenere ogni informazione o dato ritenuto necessario per lo svolgimento dei compiti previsti dal D. Lgs 231/2001; l’Organismo di Vigilanza, nell’esercizio della sua attività, potrà avvalersi, sotto la sua diretta vigilanza e responsabilità, dell’ausilio di tutte le strutture o funzioni della Società ovvero di consulenti esterni che ritenga necessari.